I racconti di Elena Soprano

LA RAGAZZA MELAMPO

Racconto
L'immaginazione 311
La Ragazza Melampo è il racconto che dà il titolo alla raccolta di racconti (inedita) sulla singletudine femminile. Undici storie con protagoniste donne single diverse per età, estrazione sociale e personalità.
Tra scenari metropolitani - la città sfondo è Milano -, e di provincia, la geografia del libro è quella di una mappa mutante in cui i territori maschili e femminili rompono e cambiano i confini, avvicinandosi, intrecciandosi e contaminandosi per una comune ricerca di senso dell’esistenza attraverso inquietudini, solitudini, voglia di esserci o anche di non esserci dove nulla sembra essere definitivo eppure necessario.
Scopri di più

BULLI A SCUOLA

Racconto
Bulli a scuola
Il termine bullismo definisce un comportamento aggressivo, ripetitivo nei confronti di chi non è in grado di difendersi. Da una parte c'è il bullo, colui che attua dei comportamenti violenti sia fisici che psicologici, e dall'altra la vittima, colui che invece subisce tali atteggiamenti. La sofferenza psicologica e l'esclusione sociale sono sperimentate solitamente da bambini che, senza sceglierlo, si ritrovano a vestire il ruolo della vittima subendo ripetute umiliazioni. Proprio per queste maggiori difficoltà, talvolta essa può arrivare a compiere atti davvero tragici. Questo è uno dei più diffusi mali del mondo, uno dei tanti mali della società in cui viviamo. Anche questo volume fa parte della collana "I mali della società" e come nella prima raccolta ho deciso ho deciso di selezionare racconti di coloro che in passato, all'età scolare, possano anch'essi aver subito soprusi e angherie, semplici persone che con senso civico hanno voluto collaborare a questo mio progetto editoriale. Un applauso va sicuramente a questi Autori, è grazie al loro impegno e dedizione che ho realizzato questo secondo volume dal titolo "Bulli a scuola".
Scopri di più

LA DANZA

Poesia
Poesia sugli Stivali
Uno. Due. E tre. ‘15, ‘17 e 2019. Con cadenza biennale, questa è la terza raccolta di poesie che nasce da una proposta tematica, collegata più o meno direttamente o esplicitamente a manifestazioni di arte visiva.
Dopo l’Acqua, elemento primordiale, mezzo meccanico di sostegno della vita, nutriente fondamentale e luogo preferenziale di concepimenti e parti, abbiamo passato in rassegna i Vizi come sedimenti culturali delle inevitabili stratificazioni della storia delle civiltà.
Ora, dagli Stivali, attrezzature nella loro essenza umili e utili in molte circostanze, ma anche espressione di lusso e di superfluo, cosa ci si può aspettare?
Di canalizzare, innanzitutto, il desiderio e la necessità di testimoniare, simbolicamente, anche attraverso le forme e i materiali degli oggetti quotidiani, la propria storia singolare. Perché la poesia serve per tirare fuori quel che rimane o rimarrebbe nascosto. Attraverso l’arte, infatti, si persegue un obiettivo di autenticità altrimenti negato. Esigiamo da noi stessi, a più riprese nel corso dell’esistenza, un’espressività che permetta al contempo identificazione e distinzione, lasciando libero e udibile il nostro canto interiore.
Dalla prefazione di Paola Zan
Scopri di più

LE MONTAGNE BLU

Racconto
Ricordi di scuola
Un racconto sulle montagne che da lontano sembrano blu e dove la piccola protagonista della storia, al suo primo giorno di scuola, immagina ci sia il pascolo di un puledro: quello che purtroppo è stato usato per fare la sua nuova cartella che dovrà durarle fino alla quinta. Un ingresso nella realtà, e nella nuova vita scolastica, ma gettando l'àncora in un immaginario, in linguaggio di fantasia e di divergenza che le servirà da risorsa per accettare le regole dei grandi e del loro mondo.
Scopri di più

PROSPETTIVA GOLDBERG

Racconto
Prospettiva Goldberg
Racconto pubblicato nel 2007 su Ventiquattro, con le foto di Massimo Sciacca, magazine del Sole 24 Ore.
Scopri di più

IL PENDENTE

Racconto
Il pendente
«Allora vuole qualcosa di speciale».
«Sì, che inghiotta il nero».
«Che inghiotta il nero», ripeté mentalmente l'orafo. Sembrava una frase da ridere. E normalmente l'avrebbe fatto, rifilando la cliente al commesso. Aveva la repulsione istintiva per le donne da spesa di mercato, con la tinta pesante, di evidente fattura casalinga.
Scopri di più

SESSO ALIENO

Racconto
Sesso Alieno edizioni ES
Sesso? Grazie sì, purché alieno. Del resto, su questo pianeta contaminato non si poteva non tentare un esperimento: selezionare una decina di scrittori , affermati futuri tali, e far di loro in forma di breve racconto quanto tutti, bene o male, pensiamo. Che in tempi di rapporti umani grotteschi, quello sessuale, rapporto intimo e totale per eccellenza, rischia di divenire il momento della massima alienazione. E che in una società come la nostra, che sembra da noi richiedere sempre qualcosa che non siamo, e fregarsene del nostro vero io, la metafora letteraria più azzeccata e praticabile è appunto questa: pensare al sesso in altri mondi, in altri tempi, in altri spazi.
E dentro ci stanno benissimo le tematiche della comunicazione globale, della cibernetica, della realtà virtuale (cioè la realtà che ci sfugge di mano). Intanto, il presente ci abitua a cambiamenti tanto repentini delle nostre abitudini che mentre accade è già futuro. L’antologia affronta tutti i temi che caratterizzeranno, presumibilmente, l’erotismo del nuovo millennio: dal sesso telematico, presente in ogni sua forma possibile (dalle macchine che permettono di fare sesso coi divi di Hollywood, alle “amanti virtuali”, ultima estensione del Tamagotchi) al contatto, naturalmente erotico, con esseri di altri pianeti, di ogni forma e dimensione.
Scopri di più

LA PRIMA VOLTA

Racconto
La prima volta edizioni ES
Sono sette –numero sacro numero perfetto- le storie raccontate in questa antologia. Lo stesso tema per tutte: la “prima volta”. Delle autrici? Può darsi. E comunque, che le storie siano vere o false, ipotetiche o impossibili, fate che non vi importi. Se non dell’attimo in cui inizierete a leggerle. Fate che vi importi soltanto di questo.
Scopri di più

LA PERDITA CHE RUPPE IL GHIACCIO

Articolo
La perdita che ruppe il ghiaccio
Articolo per il Domenicale del Sole24Ore in ricordo di Attilio Bertolucci.
Articolo a pagina 34 della versione digitale del giornale.
Scopri di più

A TRISTE IL MARE È LONTANISSIMO

Racconto
Raccontare Trieste 1999
Sette scrittori e due giorni di tempo per raccontare a modo loro e in poche pagine una città fra le più letterarie d'Italia, Trieste. Queste le regole di un gioco che ha il sapore della sfida sia per gli scrittori chiamati a raccogliere le diverse anime di una città degli specchi come Trieste, sia per i lettori dei racconti di questo libriccino.
Scopri di più

NUOVI ARGOMENTI

Racconto
Nuovi argomenti
Sul numero monografico 11 di Nuovi Argomenti, dedicato ad Attilio Bertolucci, venne chiesto a diversi autori di scrivere un breve racconto sulla tragedia di Dover dove, nel giugno del 2000, i doganieri britannici scoprirono nel container frigorifero di un camion 58 cadaveri : un viaggio della speranza per dei clandestini cinesi finito in tragedia. Racconti per immaginare un finale diverso e ricostruire vite spezzate, per non dimenticare, per ridare dignità a persone ridotte a merce. Tra gli autori dell’antologia Enzo Siciliano, Francesco Piccolo, Melania Mazzucco, Guido Conte, Angelo Ferracuti.
Scopri di più
Elena Soprano Libri 
Powered by Social Media ItalyInformativa sulla Privacy